giovedì 27 maggio 2010

torta di compleanno con pasta di zucchero senza glutine

il compleanno di mio figlio è alle porte
sono nell'apatia totale
lo scorso anno di questi tempi avevo già tutto pianificato, preparato, prenotato... stavolta scarseggio in fantasia

credo che festeggeremo con un bel gelato, magari confezionato e preso al bar... :-):-):-)

però vi faccio vedere la torta del 2009, ne vado orgogliosa! :)






è un pan di spagna senza glutine, farcito di crema senza glutine e ricoperto di pasta di zucchero senza glutine (pdz)
per colorare la pdz ho usato i colori in gel della Decora che non compaiono sul Prontuario ed è una scelta personale, volendo si possono usare colori naturali come ad esempio lo zafferano per ottenere il giallo









per il pan di spagna
200 g. di maizena (oppure 100 g. farina di riso e 100 g. fecola di patate)
200 g. zucchero
4 uova
1 bustina di lievito per dolci (come da prontuario)
buccia grattugiata di un limone non trattato


è una ricetta presa dal web di cui non rivendico la maternità, ma che uso da sempre, se l'ideatrice si riconosce me lo segnali subito così da darle il giusto risalto e per ringraziarla nuovamente


procedimento: separare gli albumi dai tuorli; montare a neve i primi e con lo zucchero i secondi.
aggiungere la buccia del limone grattugiata; versare poco per volta le farine col lievito e per ultimi i bianchi. infornare a forno freddo per circa 30 minuti ad una temperatura di 180^ forno statico. E' meglio prepararlo con un giorno di anticipo




per la pasta di zucchero (pdz)
credo di aver realizzato tutte le varianti possibili di pdz nelle sue versioni presenti sul web... ho usato quasi 3 chili di zucchero a velo prima di arrivare alla ricetta "perfetta" che è questa








per la farcia
utilizzando solamente prodotti senza glutine, ho realizzato la crema simil ferrero rocher ed ho usato una bagna al latte e nesquik (è in prontuario, alè)


per le decorazioni
ho lavorato circa una settimana in ogni ritaglio di tempo disponibile
l'idea di ricreare un paesaggio marino l'ho avuta perchè abbiamo un acquario e a mio figlio piace molto fare piccole immersioni al mare alla ricerca di animali



ogni animaletto è realizzato a mano, dando libero sfogo alla fantasia e "spiando" in rete le foto di torte realizzate da chi è un vero artista
i paguri sono i miei preferiti
inutile dirvi che la torta è piaciuta moltissimo al festeggiato ed ai suoi amichetti
vedere felice mio figlio è una gioia per me... mi aiuta a scacciar via i brutti ricordi legati al periodo pre-diagnosi di celiachia in cui ho tremato per lui

assemblaggio della torta:
semplicissimo, ma lungo in termini di tempo
una volta tagliato il pan di spagna, l'ho bagnato col latte e nesquik ed ho versato la crema creando uno spessore notevole ;-) tra i due strati
poi ho steso della pdz, che avevo lasciato da parte e che non avevo colorato appositamente, ed ho delicatamente ricoperto la torta
un'amica mi ha fatto notare che avrei dovuto ricoprire la torta di uno strato di panna montata per evitare la formazione di grinze o altri inestetismi ma io non l'ho fatto perchè non lo sapevo... e mi è andata bene
in ultimo ho disposto gli animaletti e le decorazioni a gusto personale sulla torta

un gran lavoraccio ma vi confesso di essermi divertita molto a lavorare con la pdz: è come tornare bimbi e giocare col pongo!!

affettuosità a tutte\i


ATTENZIONE
circa l'uso dei coloranti alimentari vi consiglio di leggere questo post